NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo

I Corsi di ricamo a mano

Nel 1990 ho iniziato a ricamare con alcune amiche che venivano a farmi visita in laboratorio, dove allora dedicavo molto tempo, oltre che al ricamo a mano, al restauro di bambole antiche, alla confezione di biancheria ricamata per la casa, al patchwork e ad altro ancora. È nata così, piano piano, la Scuola di ricamo Filofilò, che ha favorito l'apprendimento di tecniche sempre più raffinate e ha prodotto un grande bagaglio di conoscenze e di 'opere', attraverso i numerosi corsi che ho tenuto nella mia sede a Verona, sistematicamente, ma anche altrove, in occasione di Forum e Fiere, o in corsi intensivi, dove piccoli gruppi mi chiamavano per ricamare con me per alcuni giorni. Al di là della intensa e entusiasmante esperienza dei corsi fatti in sede, ricordo soprattutto, fuori sede, le occasioni di incontri a Bellaria, Rimini, Valtopina (Perugia), Vicenza, Genova, Harrogate (Gran Bretagna), Parigi, Nyon (Svizzera), St. Brieuc (Bretagna), Roermond (Olanda), Lione, Martigues e Vaucluse (entrambe località della Provenza), ecc. Alcuni degli incontri sono diventati un appuntamento annuale fisso, negli ultimi anni. Ora la sede è cambiata e si trova in via del Fortino, 8, in una zona molto tranquilla nella parte ovest di Verona (a poca distanza dall'autostrada - casello di Verona nord), facile da raggiungere con tutti i mezzi, pubblici e privati, e ben servita logisticamente. Rispetto a un tempo i corsi oggi tendono a essere progettati - per temi, orari e frequenza - sulle esigenze della persona o del gruppo che li richiede.

La mia attività di insegnamento comprende varie possibilità di orari e di incontri. Per facilitare l'ambientazione di chiunque voglia cominciare con me un'esperienza di ricamo, provvedo io a fornire i materiali 'di partenza' (tessuto, filati, aghi). In genere è mia abitudine avere un primo incontro con l'allieva, necessario a me per conoscerne intenzioni, capacità e prospettive, e a lei per concordare con me orari, calendario e tipo di tecniche da affrontare. Le tecniche che insegno più di frequente (ma che non esauriscono le eventuali richieste): punti base (punto croce, punto erba, punto catenella, ecc.), hardanger, fili contati, retini di fondo, reticello, punto antico, punto d'assia, e così via.

Corso di ricamo (o da soli o in piccoli gruppi 'omogenei' quanto a capacità e conoscenze, e al genere di ricamo da apprendere/realizzare): è il tipo di corso prevalente che faccio nella mia sede di Verona, con una o più persone, fino a un massimo di 6-7: dai principianti ai livelli più elaborati di conoscenza, e con calendario da definire sulla base delle esigenze della persona o del gruppo (un incontro settimanale, di circa due ore e mezza/tre, per più settimane, in genere; ma anche con altra frequenza).

Corso intensivo, per piccoli gruppi 'omogenei', come detto sopra: di solito si svolge su tre o quattro giorni consecutivi. Consigliabile la formula su quattro giorni; quando le esigenze lo impongono anche a cavallo di un week-end, per 5 ore di ricamo al giorno e un totale di 20 ore di lezione. Il corso intensivo di solito si svolge fuori sede (salvo richieste di persone che vengono a Verona appositamente da fuori città e si fermano per i giorni necessari), dovunque mi chiami un piccolo gruppo (6-7 persone al massimo), anche all'estero: le lezioni si tengono o in una merceria o in una sala pubblica o in casa privata, a seconda delle occasioni, purché lo spazio di lavoro sia sufficiente e adeguato. Il corso intensivo può ripetersi a distanza di tempo, se il gruppo ha intenzione di approfondire e raffinare le sue competenze.

Atelier è il mini-corso di due ore e mezza, circa, che conduco durante una Fiera o una mostra, in spazi più o meno riservati, possibilmente separati dallo stand, per evitare il disturbo dei visitatori. In genere ogni atelier può essere frequentato da un gruppo di 6-7 persone, se è condotto solo da me, o da 10-12 persone, se sono aiutata da qualche ex-allieva e maestra di ricamo. Spesso anche questa occasione, poco più che un assaggio, si rivela utile a capire se e fino a che punto vale la pena di dedicare tempo, energie e fantasia al ricamo.

Punto croce

Il corso prevede l’esecuzione di un imparaticcio attraverso una serie di esercizi che permettono di ottenere un lavoro perfettamente incrociato sul dritto, e sul rovescio barrette verticali, senza passaggi orizzontali o in diagonale.

Punti base

Corso fondamentale per l’apprendimento dei più importanti punti di ricamo e loro varianti; il tessuto disegnato viene lavorato con filo colorato per facilitare l’esecuzione delle varie tecniche. Si interpreta il disegno in modo da realizzarlo con i punti più adatti: punto filza, erba, catenella, margherita, corallo, festone, spina, vapore e nodi, piatto, stuoia, pieno e lanciato.

Sfilature

Il corso base è consigliato ai principianti e prevede l’esecuzione di un imparaticcio finalizzato alla lavorazione di orlature: vengono tolti i fili lungo i quattro lati del lavoro, in modo da trattare anche la lavorazione degli angoli più semplici. Si imparano gli à jour classici con le varianti di lavorazione: a tessitura, annodati, misti.

Misto sfilature e punto reale

Corso di secondo livello, che prevede sfilature più complesse, con inserimento di retino sfilato e ricamato a punto rammendo e bordure di punto reale per arricchire le conoscenze tecniche e avere un maggior numero di elementi per applicare il ricamo ad una lavorazione (es.: tende, tovaglie ecc.).

Hardanger

Ricamo traforato di origini molto antiche (in Italia chiamato anche punto norvegese). L’imparaticcio proposto viene eseguito su un tessuto più fine di quelli usati nel nord-Europa: con il perlé 12 si lavora il punto reale e il punto festone; con il ricamo 25 le parti a punto rammendo e cordoncino. L’imparaticcio comprende schemi per orli con cappe a punta e rotonde.

Retini di fondo

Ricamo che intacca la struttura del tessuto per ottenere varie forme di trasparenza. Il corso-base prevede l’esecuzione di un cuscino, per il quale si sperimenta la tecnica dei fondi a fili tirati, tipici del ricamo classico, con inserimento di una iniziale a punto gobelin. Il corso di 2° livello affronta i retini di fondo su fili tolti, e iniziali eseguite a punto rammendo su retino.

Ricamo classico

Ricamo composto dai tanti punti previsti nel corso di ricamo-base, oltre a retini a fili tirati e a fili tolti, punto pieno e imbottito, punto raso, pallini; in bianco per ricamare lenzuola o colorato sugli asciugamani. I disegni si ispirano alla produzione dei lavori italiani e francesi della fine dell’Ottocento.

Ricamo antico

Ricamo composto da bordure eseguite a punto quadro, dritto e diagonale, riempite da motivi a punto reale, vapore, riccio, con l’inserimento di parti forate a reticello. Eseguito spesso su tessuto di trama regolare e sottile (anche bisso), può essere finito con piccole sfilature a punto rammendo e pippiolini, oppure con orli a punto festone e archetti.

Ricamo d’Assia

Ricamo della tradizione tedesca che propone un particolare disegno di motivi simbolici facilmente riconoscibili (cuori, fiori) lavorati a retini di fondo a fili tirati e/o sfilati, all’interno di contorni a punto catenella e punto annodato, con smerli a punto festone e sfilature a punto rammendo.

Reticello - corso di base

Corso dedicato al “punto tagliato” e alle basi del reticello, come si faceva nel Veneto, sfilando e tagliando riquadri di tessuto contornati da punto cordoncino, punto rammendo e punto quadro; si riempiono i quadretti vuoti con motivi geometrici che formano delle figure: stelle, fiori, cuori, nastri, ecc.

Reticello - 2° livello

Elaborazione di motivi più ricchi di particolari, con inserimento dei punti chiaro, reale, riccio. Particolare attenzione è dedicata alla progettazione dei motivi personalizzati che ciascuna allieva esegue autonomamente.

Filofilò – I libri di ricamo di Giuliana Buonpadre - Via del Fortino, 8, 37138 Verona
PI: 03216830236 - CF:BNP GLN 44H61EO58A