NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo
  • Ricamo

Giuliana Buonpadre

Giuliana Buonpadre, presidente dell’Associazione, è una artigiana ricamatrice di origine abruzzese, e veronese d'adozione. Giuliana è figlia d’arte: la nonna aveva preparato corredi dall’inizio del ’900 fino alla 2° guerra.
Il suo Laboratorio Artigianale di ricamo nasce nel 1989 a Verona quasi per caso - "una scommessa con se stessa ".

Giuliana Buonpadre voleva provare ad annodare le sue conoscenze con la cultura che sua nonna e sua madre le avevano trasmesso, per esprimere al meglio la sua capacità creativa; ma soprattutto voleva continuare la tradizione del ricamo nel timore che questa si perdesse per sempre, travolta da una mentalità frettolosa e approssimativa, quale quella odierna, purtroppo sempre più diffusa per via dell’invasione di prodotti di scadente qualità e cattivo gusto.

Ha iniziato con il ricamo, applicato alle confezioni di biancheria per la casa (tende, copriletto, cuscini, samplers, ...), preparando una campionatura di prodotti di questo genere.

Ben presto è divenuta esperta nel restauro di ricami antichi: quali, ad esempio, trasferire antichi ricami a punto pittura - con il tessuto di base completamente sfilacciato e strappato - su seta nuova, o riparare arazzi. Un’esperienza che le ha permesso di ricostruire con pazienza la tecnica di molti punti andati in disuso.

Ma certamente la cosa che le ha dato più soddisfazione di tutte è stata la sistemazione delle Bambole antiche. Da qui l’inizio di un’attenta documentazione nei più attrezzati musei europei per la ricerca della materia prima per rifare cappelli, acconciature, scarpe, vestiti, etc.

Da allora ha potuto lavorare su un migliaio di Bambole!

L’insegnamento del ricamo è stato il passo successivo: molte persone chiedevano aiuto per portare a termine un lavoro incompiuto fatto dalla mamma, la zia, la nonna; altre volevano imparare a fare il punto croce con il rovescio perfetto.

Presto si è formato un nutrito numero di persone. Così è nata la scuola di ricamo: all’inizio c’è voluto tanto impegno, ma il piacere di ricamare insieme, condividere idee e passioni ha fatto della scuola un piacevole luogo di incontro dove tra allieve e maestra è nata una vera amicizia che anno dopo anno e punto dopo punto è andata intessendo la trama di Filofilò! 

Filofilò – I libri di ricamo di Giuliana Buonpadre (di Vito Maistrello)
Via del Fortino, 8, 37138 Verona
P.IVA 04587620230 - CF: MSTVTI43D16M178K