Il blog di Vito

10. Dürer e le simmetrie

Ho ammirato in TV un bel filmato di Art’è, piuttosto recente (del 2022 credo), su Dürer (1471-1528), magnifico. E tra i quadri e le incisioni, mi ha colpito in particolare questo dipinto strepitoso, si potrebbe dire ‘belliniano’, fatto per la chiesa di S. Bartolomeo, a…
leggi articolo completo…

8. Scelte di libri e kit per Natale

È possibile che qualcuna delle persone che leggono questo mio messaggio conoscano il tipo di artigianato, o di arte, che pratica la signora Shelley Ann Rothgeb, shelleyanndesign.com, di Phoenix, Arizona. Signora a me del tutto sconosciuta, fino a qualche giorno fa, quando mi è…
leggi articolo completo…

7. Monte Baldo e Monviso

Avevo scritto dell’altro anche su Giuliana, nelle settimane passate, che riproporrò più avanti; ora incombono ricordi e viste tipiche di novembre, periodo particolare per Giuliana, sposatasi in quel mese, felicissima per questo e per essersi fatta – lei, da sola – l’abito da sposa…
leggi articolo completo…

6. Solo fiori?

Giuliana era partita da qui, da opere di bellezza potremmo dire estrema come questa della foto (quante volte al Museo di Castelvecchio, nella sua città – Verona – si fermava a ammirare, possiamo dire, configurazioni magiche simili?): un hortus conclusus (il ‘giardino recintato’ medievale: tema ricorrente,…
leggi articolo completo…

4. Arazzi e fiori

Se penso agli arazzi i ricordi, un po’ sbiaditi, mi portano a Tours, allo stupore di vedere il cartone di Raffaello per una sacra rappresentazione esposta sull’altare di una cappella in Cattedrale (erano i tempi della vacanza ai Castelli della Loira, con i figli in età…
leggi articolo completo…

3. I fili della vita e gli arazzi

[Nutrirsi, dicevo, e cucinare; il camino, ma più il focolare, per cucinare (Giuliana era un’artista, in questo), nelle severe ma commoventi case di campagna di una volta. Dove la cucina era anche un po’ tinello, nonostante mancassero divani e cose così. Allora andiamo di…
leggi articolo completo…

2. Aprile è il mese più crudele

Aprile: che sia davvero “il mese più crudele” lo aveva già sperimentato T.S. Eliot (1888-1965) e di sicuro altri prima di lui. Aprile 2009, dai primi giorni in poi, anzi dal 30 marzo: rianimazione all’ospedale di Borgo Roma, direttore prof. Luzzani (anche lui non…
leggi articolo completo…

1. Altre storie di Giuliana …

raccontate da me (Vito): postumi, inediti, ricordi (e ricami), letture … e conversazioni, per continuare a dirti: grazie. Si comincia con un racconto. Giuliana ha sempre amato leggere; in particolare a me ricordava – in varie occasioni – le sue numerose letture di ragazza,…
leggi articolo completo…

Il blog di Giuliana

“La (mia) storia”

Ho sempre pensato che il ricamo potesse prendere in pieno una persona, una vita, al punto da condizionarne addirittura alcuni tratti della personalità. Non è pura fantasia, questa mia, e tanto meno presunzione, ma semplice osservazione, che ricavo da molte esperienze personali: di conoscenza…
leggi articolo completo…

2. Dal laboratorio alla Scuola

La mia ‘bottega’ è diventata piano piano solo Scuola, nel giro di una decina d’anni o poco più, perché il rapporto tra ciò che insegnavo, ciò che le allieve apprendevano e realizzavano, ciò che progettavo e proponevo loro, costituivano ormai la mia attività prevalente:…
leggi articolo completo…

3. I libri e la loro “storia”

Il 2004 è l’anno in cui ho cominciato l’attività editoriale, di messa a punto dei testi e delle illustrazione dei ricami progettati e realizzati da me e dalla mia scuola, Filofilò. Scrivere dei manuali è sempre difficile; pensare di farlo con il ricamo, spesso poco…
leggi articolo completo…
Il resto della storia non è stato pubblicato ma compare in volume “la mia storia con ricamo”